Post

Visualizzazione dei post da 2018

SERENO ANNO 2019 MENTRE LA LUNA..

Immagine
Una corsa di due treni
partiti dal mare del sud
dalle montagne carsiche del nord
per incontraci 
nella stessa stazione
per abbracciarci
per ascoltare 
la musica dei nostri passi assieme
poi appassionarci sulle labbra nostre
mentre la luna
splendeva in cielo
come lampada 
appesa a un lenzuolo 
impreziosito da milioni di lucine accese
eravamo giunti fin lì
per ritrovarci 
per viverci
per sognare
per desiderare
un'altra volta ancora
anche dentro i nostri corpi
anche quando i treni
non sarebero più partiti

(fineannoduemilasei)

E' NATALE, AUGURI!

Immagine
La felicità
di un altro Natale
camminando 
per le strade della Vita nostra
e ovunque tu sarai
sui monti 
o lungo il fiume
qualunque cosa
tu starai pensando
guardando
toccando
porta con te
e dentro te 
il cuore mio con te
porta con te
e dentro te 
l'amore mio infinito
per te
proprio come faccio io
nel Natale di ogni giorno mio

(daNataleduemilaquattroaquestoNatale)

TUTTI GLI ANNI FA

Immagine

MOMENTI BELLISSIMI

Immagine
Sulla terrazza
abbracciati
a guardare la luna
sul mare di dicembre
impossibile dimenticare
le nostre emozioni
le nostre vivrazioni
anche se distanti
siamo il nostro arcobaleno
siamo il nostro presente
ogni giorno è un eclisse
siamo insieme
ci siamo presi il cuore
sarai con me
in ogni vita
sarò con te
in ogni vita
anche in quelle di dopo

(dicembreduemilasei)

SENZA UN MOTIVO

Immagine
Camminare nell'autunno di un'insonne nostalgia, 
ubriacarsi di vetrine e di ogni cosa che non vuoi, 
domandarsi cosa danno oggi al cinema che 
è un po' di tempo che non ci vai più... 
O ritardi fortuna,nel calore di quel bar 
che si calmi un poco questo temporale... 
Pettinarsi un po' i rimpianti 
nello specchio di un caffè 
mentre più niente 
ha un prezzo per te...
E all'improvviso che follia 
sentirsi nudi, 
un pudore che è dimenticato ormai... 
Il desiderio di due occhi sconosciuti, 
che di te sanno di più 
di quanto sai... 
Di cambiare la magia di due parole, 
incosciente di ogni gesto che vivrai 
e poi sorridere di noi 
senza un motivo... 
Stupidi e bellissimi... 
Ti difendi e abbassi gli occhi 
ma quell'attenzione in più 
ti accarezza dove,poi,fa più male... 
La prudenza ti condanna, l'esperienza dice: no... 
no... 
Ma è così bello 
confondersi un po'... 
E chissà quante volte poi 
si può morire 
prima di rialzare gli occhi e dire: sì... 
E dare un nome a quell'idea che fa …

SCENDE

Immagine
Mentre il sole
scende all'orizzonte
il cielo
apre le sue finestre
e tinge l'aria di rosso e arancio 
il mare 
diventa già la culla della luna che verrà
le labbra nostre
vivono bagliori di passione
alimentano le onde dei sensi
e gli occhi tuoi incantevoli
sono come gemme di rose rosse a primavera

(marzo duemilaotto)


VIVIAMO ANCORA

Immagine
Ricordo la prima volta
che ci siamo amati
una giornata d'autunno
con la pioggia che scivolava
sui vetri della finestra
musicando
il nostro continuo scivolarci dentro
corse sfrenate senza freni
con la penombra
che proiettava i nostri corpi
sulle pareti della stanza
mentre correvamo
sulle vie del piacere
e degli orgasmi
per lasciare segni indelebili
sulla nostra pelle
dentro i nostri cuori
nella possibilità
che un giorno
sarebbe potuto arrivare il silenzio
ogni tipo di silenzio
ma non quello dei ricordi
non quello dei pensieri
non quello del desiderio
soprattutto non quello del cuore

LO ZAINO

Immagine

TI VEDO E TI VEDRO'

Immagine
Ti vedo e ti vedrò sempre
in tutti i vecchi luoghi
che la  mente mia
e il cuore mio 
abbracciano ed abbracceranno
nella stazione
di mattino presto
all'arrivo del treno
pieno di  studenti
quando si apre il potellone
ed tu scendi giù 
proprio da quello di fronte a me
anche se non ci siamo
mai visti prima 
io con un girasole
a chiederti, sei tu
tu a chiedermi, sei tu
nella la tua camicetta bianca
mentre io ho tra le mani un girasole
poi stringerci nel primo abbraccio nostro
camminarci mano nella mano
nella musica dei nostri passi e delle nostre parole
nella luce dei nostri occhi
fino a raggiungere un parco tutto verde
poi sederci ad una panchina
e baciarci per la prima volta
e mentre il tempo cammina
noi ci baciamo al chiuso della nostra prima casetta
Ti vedo e ti vedrò sempre
in ogni alba dorata
in ogni tramonto arrossato
in ogni notte luminosa
guarderò la luna
e quando questa ci sarà nel cielo
tu sarai la luna mia sul mio cammino
e quando la luna non ci sarà
tu sarai l'aria del fiume
che soffia sul mare
che scivola…

SE

Immagine
Se ti volterai
non mi vedrai
i miei passi
sulla strada
sul pavimento
non fanno rumore
ma se chiudi gli occhi
capirai
e mi sentirai
e mi troverai
dappertutto

(novembreduemilasei)

SARA' PER TE

Immagine
E se il tempo passa, sarà per te. 
E se non è mai presto, sarà per te. 
Se ho sbagliato e ho riprovato sarà per te... 
Se quando sono solo ho paura, ho paura a stare con te... 
E se qualcosa resta, sarà per te. 

L'ESSENZIALE

Immagine
Credo di non aver saputo
nascondere la paura
che mi chiudeva lo stomaco
ho avuto le vertigini
ho corso via velocemente 
ma a poco a poco
il cielo poi si è aperto
seppure tra mille filati di nuvole
che mai del tutto vanno via
non smetto di pensare a quel momento
come non smetto di pensare a te
di aspettarti qui
di aspettarti  altrove
solo il tuo nome
mi riporta la magia 
di te
di noi due
ti parlo in silenzio
ti scrivo nella mente
ci portiamo sulla pelle e sotto la pelle
la parte migliore di noi
il regalo migliore di noi
quello che troveremo un giorno lassù
.....l'essenziale 

IMMAGINARE

Immagine
Per quanto difficile
provo ad immaginare immaginare è una cosa unica
è quasi tutto perfetto
il passato diventa il presente
così importante che ci volerei dentro ci sono momenti e attimi vissuti assieme
che rivedrò sempre
qualsiasi cosa accada tu nel mio passato
sei tutta la mia vita
tutti i miei sorrisi
sei quella che ho avuto
e quello che avrei voluto avere
sei quello che ero e quello che sono
sei inizio e fine di ogni cosa
il motivo per cui ancora credo
nonostante l'assenza e il silenzio
sei nell'alba nel tramonto nella notte
nell'acqua del mio mare
nell'acqua del tuo fiume
nei miei passi in pianura
nei tuoi passi in montagna
nello spirito delle cose che vedo che tocco che sento
immaginarti per me è eternità.
se potessi rincontrarti ogni giorno della mia vita
tu saresti tutta la mia vita in un giorno
anche se dovessi solamente
incontrarti nell'altra vita
dove ci ritroveremo assieme
alla nostra stella
nata sul mare

(cinquemaggioduemilanove)

SULLA PELLE

Immagine
Sulla spiaggia di sabbia
sotto la luce bianca della luna
e la musica della risacca
con le labbra incollate alle tue
al primo respiro
dopo un bacio senza pari
faccio scivolare la bocca
verso la base del tuo orecchio
il calore della tua voce
mi trasmette brividi vivi
che scendono lungo la spina dorsale
volevo che la mia pelle
portasse via il ricordo della tua pelle
per tenerlo vivo in me il più a lungo possibile
restammo così per molto tempo
uno dentro l'altro
mai immobili
completamente pazzi

(ottobreduemilacinque)

L' UNIONE

Immagine
Quando
il sole si incammina
verso il tramonto
io sono accanto a lui
arrivo tra i monti del nord
mille saliscendi
abbracciano le valli carsiche
mi incanto davanti ad un castello
mentre il fiume
accanto a me  lo sfiora
e con il vento che accarezza tutto
mi inebrio
del profumo del cuore
di tutte le sfumature del rosso
e della musica dell'acqua
che scivola via saltellando
verso il mare
tra tanti mulinelli d'acqua
come i mulinelli dei battiti del cuore
tra tanti sobbalzi di piacere
fino a sfociare d'orgasmi
nel mare della passione nostra

(giugnoduemilasei)

GLI ABBRACCI NOSTRI

Immagine
I nostri abbracci
sono i nostri respiri 
i nostri battiti del cuore
vivono in un tutt'uno
fissano quegli istanti
che viviamo
ancora oggi
nella distanza
nella invisibilità
nel silenzio 
della voce e delle parole scritte
fanno vibrare 
ancora e sempre l'anima
sono la compagnia
nel cammino sul lungomare
tra l'alba e la notte
tra la risacca e la muraglia
sui trabucchi dei pescatori
sul mare e sul fiume
sulla sabbia e sulle pietre di fiume
noi pescatori dei nostri cuori
del nostro cammino 
per raggiungerci 
in ogni attimo della giornata
dando vita alla passione e al desiderio
in una magia
che trasforma 
l'assenza in presenza

(quattroottobreduemilasette)

LA MUSICA DELL'ACQUA

Immagine
Il rumore regolare 
dell'acqua di fiume
che scorre
è quasi ipnotico
e quando il sole
squarcia le nubi
alcuni raggi di sole
si allungano
verso il tuo corpo
e come dita sottili
lo accarezzano dall'alto
fino ai suoi piedi
fioriscono mille brividi
tutto diventa musica
dell'acqua di fiume
e dell'acqua di mare



L'INVENZIONE DI UN SOGNO

Immagine
L'invenzione di un sogno
un treno che corre nella notte
con un girasole tra le mani
l'infinito di un arrivo
i riflessi del sole 
sul tuo viso
sulla tua camicetta bianca
son tornate le farfalle nello stomaco
sulle onde di un fiume scintillante
una volta una nuvola scura
adesso un magnete che brilla
sulla pelle
nel cuore
nella vita
coincidenza
destino
è stata l'occasione dell'amore
che mai avevo incontrato prima

IL CIELO LONTANO

Immagine
Dentro lo stesso pensiero
dietro le finestre all'alba
e nelle luci della notte
sguardi lontani
dal mare verso i monti
dai monti verso il mare
a leggere il cielo
a pensare a quale cielo
ci sarà lontano da qui
(ottoagostoduemilasei)

SAY SOMETHING

Immagine
Dì qualcosa, sto rinunciando a te
sarò l'unico per te, se tu mi vorrai
ti avrei seguito ovunque
dì qualcosa, sto rinunciando a te

E mi sento così piccolo
è tutto fuori dalla mia portata
non so proprio più niente

E inciamperò, e cadrò
sto ancora imparando ad amare
sto solo iniziando a strisciare

Dì qualcosa, sto rinunciando a te
mi dispiace di non essere riuscito ad arrivare a te
ti avrei seguito ovunque
dì qualcosa, sto rinunciando a te

Ed ingoierò il mio orgoglio
tu sei l'unica che amo
e sto dicendoti addio

Dì qualcosa, sto rinunciando a te
mi dispiace di non essere riuscito ad arrivare a te
e ti avrei seguito ovunque

Dì qualcosa, sto rinunciando a te

Dì qualcosa, sto rinunciando a te
dì qualcosa

FOTOGRAFIE

Immagine
Partimmo 
con un silenzio importante
ci consegnammo 
alla nostra realtà
tra i monti e il mare
distanti tra loro
ma uniti e innamorati entrambi della vita
anche nella invisibilità
sfoglio spesso le pagine dell'album delle fotografie
un album totalmente virtuale 
impresso con emozione nella mente
immagini preziose di noi due
segni del tempo mai finito
fra noi due
ti aspetterò assieme a lei
alla nostra nuova vita
mai presa per mano quaggiù


L'ALBA

Immagine
Un movimento ciclico 
la bellezza del cuore che nasce
lo scoppio e la sublimazione 
dei sentimenti vissuti nella loro intensità 
la luce ed il colore 
dell'alba e del tramonto
del desiderio e della passione
che si affacciano sempre prepotentemente 
noi che vorremmo trattenere il giorno
consapevoli che una nuova alba ci sorprenderà

IL PRIMO BACIO

Immagine
Non fu certo
un primo bacio lungo
come quelli 
che si vedono nei film
ma a modo suo
fu meraviglioso
e tutto quello che ricordo
di quell'attimo
furono due emozioni forti
la tua camicetta bianca
che mi faceva toccare
la tua pelle immacolata
e l'attimo in cui 
le nostre labbra
si toccarono per la prima volta
in quell'attimo 
seppi che ne avrei serbato
per sempre il ricordo
e il desiderio di noi

(ottobreduemilaquattro)

VERI

Immagine
Il sole e la luna
la notte e il giorno
il cielo e il mare
un uomo ed una donna
muovono il mondo
delle emozioni
dei sentimenti
..........veri

GENOVA 14 agosto 2018

Immagine
Lettera a Marta dal Suo Papà #Genova
“Mi avevi pregato tanto per andare in Sardegna col tuo fidanzato. Ti avevo detto che, fosse stato per me, non ci saresti andata. Però poi ho visto il tuo sorriso mentre programmavi i tuoi itinerari di viaggio, le escursioni, le giornate al mare. Ti ho detto di sí. Dovevi tornare a casa e raccontarmi come fosse stato. Dovevi dirmi che quel ragazzo ti aveva chiesto di sposarlo sulle note di quella canzone che cantavi sempre sotto la doccia, quella che hai messo anche oggi, prima di uscire. Prima di dirmi che mi volevi bene, stringendomi in un abbraccio. Tu con la tua testa sulla mia spalla e io con le mie mani ad accarezzarti quei capelli che non pettinavi mai. “Papà sono ricci.” E non era vero che “ogni riccio, un capriccio”. Per ogni tuo riccio si scatenavano dieci tempeste. Però eri buona. Eri tanto buona. Eri tua madre, senza la sua paura di vivere, con tanta voglia di guardare le cose belle del mondo. Ti ho dato un bacio sulla fronte “scrivi quando…