Post

Visualizzazione dei post da 2014

AUGURI per un BUON ANNO 2015

Immagine
Essì anche questa volta tra qualche ora arriverà 
                                               un Nuovo Anno
                                         é numerato 2015                 per alcuni con la musica della banda                                            per altri suonerà il silenzio                 ma per coloro che suonerà la banda                                     dovrà suonare anche il cuore       a favore di coloro a cui suonerà il silenzio              solo così si può dare davvero il benvenuto al nuovo anno                                e riporre in lui l'augurio         che nel cammino lungo trecentosessantacinque giorni
                          ci possa essere la banda per tutti e per tutto

IL PENSIERO

L'alba gioca a nascondino
buca la fine coltre di nubi
tinteggia di rosso e rame
gli spazi liberi del cielo
ricama di luce dorata
l'infinito spazio del mare
le tende della vetrata
ondeggiano con leggerezza
più guardo la distanza
tra il sole e me
più si impone il pensiero

AUGURI SCOMODI di BUON NATALE

Immagine
Carissimi, non obbedirei al mio dovere di vescovo se vi dicessi “Buon Natale” senza darvi disturbo. Io, invece, vi voglio infastidire. Non sopporto infatti l'idea di dover rivolgere auguri innocui, formali, imposti dalla routine di calendario. Mi lusinga addirittura l’ipotesi che qualcuno li respinga al mittente come indesiderati. Tanti auguri scomodi, allora, miei cari fratelli! Gesù che nasce per amore vi dia la nausea di una vita egoista, assurda, senza spinte verticali e vi conceda di inventarvi una vita carica di donazione, di preghiera, di silenzio, di coraggio. Il Bambino che dorme sulla paglia vi tolga il sonno e faccia sentire il guanciale del vostro letto duro come un macigno, finché non avrete dato ospitalità a uno sfrattato, a un marocchino, a un povero di passaggio. Dio che diventa uomo vi faccia sentire dei vermi ogni volta che la vostra carriera diventa idolo della vostra vita, il sorpasso, il progetto dei vostri giorni, la schiena del prossimo, strumento delle vos…

FASCINO

Le vie risplendono
sotto caratteristiche luci
le vetrine dei negozi
lungo la pavimentazione di sanpietrini
rivaleggiano tra loro
per gli addobbi decorativi
le fioriere agli angoli
le ultime foglie rosate sugli alberi
sono adulate dal freddo
nel bar l'aroma del caffè
si fonde a quello delle paste
le labbra superiori
dipinte dalla schiuma di un cappuccino
aumentano il tuo fascino sensuale
non sospendo di guardarti
nemmeno per un istante


UN BACCANO

Immagine
Da un lato 
uno stretto dito di terra
verde denso
dall'altro lato
un'ampia mano di mare
in alto
il cielo
un gorgo d'azzurro nuvoloso
le foglie fitte
custodiscono sempre più
i rami degli alberi
mentre lì
dove sta quel pugno rosso
comincia un baccano infernale
un intero esercito di parole
come raso al suolo
mi guardo attorno
si fanno i fatti loro
ed il baccano si intensifica
irresistibilmente
con la musica dei passi tuoi
che aumenta sempre più il  suo volume



UNA ETERNITA' DI TEMPO

Immagine
Seduto sul muretto
davanti al mare
lontano
oltre l'orizzonte
un'altra vita
gente che va
gente che viene
di corsa
a passo d'uomo
altri mondi e pensieri
mentre guardo
scruto
mi metto a rovistare
nella mente
poi immagino
desidero
sogno
sopratutto amo
e mi ritrovo
in una eternità di tempo



IL MARE

Immagine
Le foglie più resistenti
hanno raggiunto
il colore del fuoco
ardono alla luce del sole
l'aria vicino al mare
è pervasa dall'odore
della salsedine e della resina
nonostante la distanza
che mi separa
più in là
lontano
scendo dalla corriera
il prato è scuro
come il mare di notte
trattengo il respiro
sei identica come ogni ieri
sento il mare muoversi


VICINANZA

Nella frizzante
aria della sera
solo uno spicchio di luna
spunta appena sotto
la linea degli alberi
splende come luce bianca
appesa ad un ramo
tutt'attorno
un mare di stelle
le prime foglie cadute
frusciano sotto i piedi
rompono il silenzio
più in là
nell'aria tersa del mare
il brusio di una barchetta
assieme al tremolio
delle sue piccole luci colorate
porta la lontananza
nella vicinanza


VIBRAZIONI

Il viso
gli occhi
le labbra tue
nutrono i pensieri
sono la forza
dentro ogni cammino
da vicino
da lontano
portano ad attraversare
ogni tipo di porta
a separare
il sottile dallo spesso
a fare salti
altissimi
lunghissimi
a formare 
le vibrazioni nelle arterie
del cuore
della passione
della vita




FOGLIE

Immagine
Non c'è ancora
segno di autunno vero
sugli alberi 
tutto è indeciso
le foglie
dai colori aranciati finemente
sono quasi tutte
appese per un pelo
nell'attesa del grande valzer
le guardo emozionato
mi incanto
a pensare a te
come foglia
volteggiare tra le mie braccia
e poi sfinire di noi


URAGANO

Immagine
Per strada
camminando
scrivo nell'aria
tocca il cielo
tutto parte all’istante
arriva lontano
senza
aeroplani
dirigibili
venti
arcobaleno
fibre ottiche
solo un soffio di cuore
non è altro
che un uragano


IN PUNTA DI PIEDI

Il mare e il cielo dentro ogni attimo dalla mente agli occhi migliaia di chilometri tra ricordi e desideri camminando in punta di piedi senza fare rumore se non nel cuore e per il cuore nostro

FLASH

Inizia la giornata
l'aria è pervasa di salsedine
il vento è stato il suo mezzo di trasporto
le onde si infrangono sugli scogli
si alzano di colpo in volo i gabbiani
creano miriadi di scintille d'argento
quasi fossero illuminate da un flash
io al centro del lungomare
mi ritrovo in una emozionante compagnia
i ricordi
assumono un aspetto fisico
quasi reale
nonostante la distanza
nonostante la mancata fisicità nostra


COME LE STELLE

Nella notte
sempre insistente
il cammino del mare
quasi approfittasse del buio
per avvicinarsi di più alla riva
tutto intorno il silenzio
la luna è una falce sottile
in un cielo nero
punteggiato di stelle
l'orizzonte è come l'attak
tra il mare ed il cielo
tra la terra ed il cielo
accanto a me la cagnolina
ha smesso di bussare col muso
alla tasca dei pantaloni
nella mente tanto movimento
popola i pensieri
come le stelle col cielo


NOI

Oltre le nuvole
oltre le onde
oltre il cielo
oltre il mare
oltre gli aerei
oltre le automobili
oltre i treni
oltre le biciclette
oltre i nostri passi
sull'asfalto
sulla sabbia
sulle pietruzze
sul prato
sulle lenzuola
oltre i nostri scritti
oltre le nostre voci
oltre i nostri silenzi 
se questi ultimi arriveranno
non ci sarà mai nulla
che non sia Noi

IL SUONO DEL RESPIRO

Il suono del respiro
che accelera
quando cominciamo
a muoverci al'unisono
come le onde sollevate dal vento
che spazzano via le dune 
di sabbia o di pietruzze
il profumo della pelle tua
sulle mani mie
sul viso mio
sul corpo mio
come l'odore della salsedine per le barche
l'aria mattutina frizzante
il cielo sfiorato 
da qualche batuffolo bianco
tutto questo
carezzevoli fotogrammi
alle voci
alle fantasie
al desiderio 
mio di te


PUZZLE

Fisso la faccia lontano della luna
poi chiudo gli occhi
il vento mi accarezza
come se tu mi passassi
con delicatezza le dita sul viso mio
proseguono sul collo
scivolano sul petto
poi sul bacino
fino lungo le gambe
la passione si sviluppa 
sento scorrere i brividi 
i battiti del cuore avanzano
la mente è tutta in subbuglio
accelera il respiro
il cielo guarda dalla finestra
aperta per metà
io e te uniti
come due pezzi immensi
di un puzzle




SORPRENDENTE

Si inondano di colori la campagna ed il mare accarezzati dall'alba e dal tramonto é stupefacente come le sfumature attraversano il tempo e lo spazio nel cuore dei pensieri il ricordo di un altro spettacolo superbo stessi colori lasciano le punte delle dita su ogni lembo della pelle tua e benché vestita il corpo tuo non potrebbe essere più scoperto la naturale affinità che sento col tuo volare è sorprendente

NON SOLO IL CIELO

Il paesaggio costiero
una serena bellezza
querce e pini marittimi
piegati di lato
come inchino alla maestà del vento
e al saluto delle salsedine
tutto sembra attaccato
alla terra ferma
alla linea dell'orizzonte di mare
solo i pensieri svolazzano
come aquiloni colorati
pennellando di qua e di la
il cielo vero
e il cielo dei desideri
della mente e del cuore

IL MOSAICO