Post

Visualizzazione dei post da maggio 4, 2014

COME PREZIOSI

Al di là del finestrino
la luce della luna
ondeggia
alla debole corrente del mare
lascio l'impronta opaca
del mio respiro
sui vetri
arrivano mille e più attimi di noi
li deposito
come preziosi in banca
prima di soffermarmi sull'assenza

IL CINQUE MAGGIO

Prima o poi finisce il poco o il nulla perché il tanto il profondo
il mare
l'aria vive sempre anche quando gli occhi non potranno vedere le mani non potranno stringere altre mani oppure scrivere la voce non ci sarà più il cuore cesserà di battere
vorrei potesse restare il tempo mio sulla terra
non farlo passare mai perché sarà sempre UNICO quello del mio appuntamento con la vita mia