CIELO CALDO






Piccoli fiori
sono spuntati
tra il freddo del sud
accarezzano le rotaie
prendono sottobraccio i binari
i pensieri si colorano
saettano nella mente
come raggi cosmici
anche se c'è un freddo
che fa bruciare gli occhi
infreddolite biciclette
guardano la sera
sulla pavimentazione
di pietra grigia
gruppetti di foglie ramate
danzano alla musica del vento
solo le scale
che portano al nostro cielo
non conoscono
come sempre
il freddo



Commenti

paola tassinari ha detto…
Infatti non è ancora freddo, un ottobre insolitamente mite :)
cosimo de bari ha detto…
Meglio così,...auguriamoci pure un novembre tale, e chissà pure un dicembre, gennaio, febbraio, marzo...e così via!

Ciao ciao Paola:-))

Post popolari in questo blog

E' PASQUA, AUGURI A VOI TUTTI!