STAGIONI




Il vento di febbraio
ha fatto diventare
il cuore ballerino
l'aria di primavera
ha profumato i pensieri
i singhiozzi del treno
non li ho sentiti
il profumo delle rose e delle ciligie
quello invece si
il rumore dei passi e del volo delle foglie
come l'elisir della pelle nostra
le carezze del mare e della sabbia d'autunno
sono sorrisi continui
l'attesa delle labbra nostre
hanno dato fuoco a tutto
in tutte le stagioni
questo ed altro ancora
portano noi
solo noi

lontano

Commenti

paola tassinari ha detto…
Che dolcezza il tuo blog, poesia e musica alla pari... dovresti avere uno stuolo di donne a commentarti e invece ci sono solo io :)
cosimo de bari ha detto…
non c'è aspetto della vita di noi che non abbia almeno un mistero...ed è anche questo il bello della vita, anche quella nella invisibilità di internet.
Grazie per la tua assidua presenza:-))

Post popolari in questo blog

E' PASQUA, AUGURI A VOI TUTTI!

IL SUO SPERMA (Alda Merini)