VORTICE



La luce dell'alba
irradia le stradine vicino al mare
le impregna di magica atmosfera
appoggiato alla balaustra di legno
godo la vista su tutto l'orizzonte
respiro la miscela leggera
di vento e spruzzi salmastri
lui si avvicina
la prende tra le braccia
affonda il viso
nell'incavo del collo
per baciarla
lievemente posa la mano 
sulla scollatura della camicetta
e la fa scivolare sul seno
i colpi di clacson si moltiplicano
e lei lo allontana divertita
ma già nel vortice del desiderio
indietreggio
e la porta si chiude


Commenti

Post popolari in questo blog

E' PASQUA, AUGURI A VOI TUTTI!

IL SUO SPERMA (Alda Merini)