IL VENTO




Il vento scaglia
spilli di salsedine
come vetri sul viso
avanzo controvento
lungo la stradina 
che affianca il mare
su un lato
le onde di corsa
sull'altro lato
alberi spogli  
erba folta
tutto disordinato
e rivolto verso il cielo
come gente che grida
più in fondo
gli orti
con le foglie verdi
a volte sollevate dal vento 
che applaudono
altre volte che si inchinano
alla onnipresenza
del cielo

Commenti

paola tassinari ha detto…
Ora con uno spillo sono una farfalla sbandata e di traverso forse rimasto nel ricordo

Post popolari in questo blog

E' PASQUA, AUGURI A VOI TUTTI!

IL SUO SPERMA (Alda Merini)