ME NE ANDRO'



Sono arrivato
in una notte di primavera 
e camminerò sempre
sulla viuzza lungo il mare
sfiorando maestose piante di fichi d’india
calpestando l’erba posseduta dalla brezza
sentirò il profumo e la freschezza
abitato dai pensieri
che non vogliono tacere nel profondo
me ne andrò lontano
sempre lontano 
tanto lontano
vagabondando come la luce del faro
guardando e accarezzando il mare e il cielo
come un innamorato

Commenti

Post popolari in questo blog

E' PASQUA, AUGURI A VOI TUTTI!

SEI TU