BREZZA


In lontananza appare
prepotentemente il monte
si allunga nel mare
la punta sembra dissolversi
nel colorato tremolio del vapore
che nasce sull'orizzonte
più vicino a me case basse
dai tetti d'oro
con la spiaggia luccicante
un refolo di brezza
come se fosse mani tue
sfiora il volto mio
scivola sul corpo mio
mi fa sentire vela
ad accarezzare il mare

Commenti

Ambra ha detto…
Buona Pasquetta.
cosimo ha detto…
Grazie Smbra, ricambio gli auguri anche se ormai la pasquetta volge al termine.
Buona settimana.
teoderica ha detto…
Mi ha colpito molto la musica, il sax o forse pure anche la tromba mi fanno quasi sentire la brezza, che quando è dolce è proprio come una carezza.
Ciao Cosimo, folletto dei prati, del mare e dell'amore.
cosimo ha detto…
Questa è proprio una bella musica, esaltata dal sax porta folate di brezza sul viso, sul cuore, sui pensieri. E non è solo sentire una carezza, pure un bacio.
Ciao Paola, scrittrice sognatrice tra l'Ofanto e il Ronco.
Un beso.
La Betty ha detto…
Un perfetto connubio tra canzone e poesia...
A un cuore pieno di tante belle emozioni che riesci a esprimere con queste righe..
Complimenti Cosimo
cosimo ha detto…
Grazie Betty!
Il cuore deve essere sempre pieno di emozioni, così come il mare è sempre pieno di dolce salsedine. Quella che segna il viso dei pescatori, così come i battiti del cuore in amore segnano il cammino verso l'infinito.
Un abbraccio.

Post popolari in questo blog

E' PASQUA, AUGURI A VOI TUTTI!

IL SUO SPERMA (Alda Merini)