LIBERI AQUILONI






Sul finire della notte lunare
il silenzio è mosso dal vento
in ogni suo alito
l'infinito
come fa il grano con il pane
la vita con la memoria
l'aria si tinge
di riflessi dorati
stormi d'uccelli
spiccano il volo
smuovono i rametti
dei pini di mare
nel cuore
dei ricordi
dei sogni
liberi aquiloni
volano

Commenti

paola tassinari ha detto…
Una voce profonda come quella di Biondi chissà che non riesca ad afferrare l'aquilone :)
cosimo de bari ha detto…
Io, anche senza voce, lo afferro :-))

Post popolari in questo blog

E' PASQUA, AUGURI A VOI TUTTI!

SEI TU