LOVE LETTER





"Bacio ....
Eccomi qua , riesco a ritagliare un attimo di spazio materiale da dedicare
unicamente a te, a te che sei sempre così presente nelle mie ore, nel mio
pensare, nel mio lavorare, insomma nella mia vita. Vita fatta anche di
tanti altri, che desidero nn dimenticare o trascurare, fatta anche di tante
cose che mi appartengono, fatta anche di te, che amo e desidero amare.
Ed è bello vivere, ancor di più sapendo di essere vissuti da altri..........Anche
se tante cose le abbiamo fatte con altri, in altri tempi del nostro cammino,
figli, matrimoni,sacrifici, natali, palle di neve, corse nei prati, spruzzi
di mare negli occhi, castelli di sabbia.......... tu sei un'emozione unica.Ti
ho scritto dicendo del nostro pegno, è un pegno d'amore, ma noi sappiamo
che il nostro è un finto silenzio,le cose, la natura, il cielo, l'infinito
parlano per noi, racchiudono tutti i nostri segreti ed esultano con noi
ad ogni piccolo battito, il battito del telefonino e tutto questo movimento
attorno a noi ci dà la gioiosa certezza di esserci, lontani, ma presenti
. e più lo siamo più ci sentiamo coinvolti, ci sentiamo veri protagonisti
di questa fantastica storia e ti amo, e lo ripeto, ti amo all'infinito!!
In questi giorni, dove il ritrovarci è più difficoltoso, mi accorgo quanto
ti cerco, quanto mi fa tremare ogni tua parola, hai sempre un pensiero
pronto, sempre un dono d'amore, sei sorprendente, dolcemente sorprendente
e mi sembra veramente di passeggiare con te nella vita.........grazie Cosi
del tuo camminare accanto a me. Mi piacerebbe saperti scrivere piccole
poesie , così per risponderti ogni volta, perchè credimi, mi lasci senza
parole, senza respiro, mi piacerebbe pensare che fosse così anche per te,
ma sai che ci provo?? o perlomeno questa è la mia intenzione, nelle cartoline,
dove posso scegliere l'immagini, il colore, e nn dirmi presuntuosa , sono
solo innamorata .......ieri per esempio ti ho mandato il mio fiume, quello
vero Cosi. Ma nn preoccuparti nn ti rubo il mestiere, ognuno il suo, sei
tu il poeta, il mio poeta, il pittore delle parole e ti adoro......Se penso
a un mese fa, incredibile, nn ti conoscevo ora mi sembra di averti sempre
visto, prima ancora del tuo apparire quella sera di settembre . Sei venuto
fino alla mia porta, alla mia casa,ai miei monti silenziosi, ai miei solitari
prati, hai bussato ........e ti ho lasciato entrare , ho avvertito il tuo
profumo di mare, il tuo spazio infinito, la tua anima solitaria, la tua
malinconia , la tua gioia e nn ho avuto paura, e forse subito o piano piano,
nn lo so, nn chiedermelo, nn ti saprei dire il perchè , ti ho voluto subito
bene. Senza alcuna ragione ti ho amato, volevo proteggerti dalle tue maree,
nuotare nel tuo mare. In fondo tu eri nessuno, un uomo , un nik, ma dietro
a tutto ciò chi poteva nascondersi? Invece ho pregato ci fossi tu, una luce,
e hai portato una luce nella mia vita. E come dici tu sn questi incontri
in cui nn sai spiegartene il motivo, senza richieste, senza preavvisi...........
che incontri l'amore.
E adesso ti devo lasciare , ti stringo in un grande abbraccio
Ti amo"



(sediciottobreduemilaquattro)

Commenti

Carrie ha detto…
L'amore non ha confini e barriere,l'amore non ha limiti e la lettera di questa donna e' una bellissima dichiarazione di un sentimento profondo. Sei fortunato,anzi siete fortunati perche' insieme la vostra vita potra' solo arricchirsi!
Acqua ha detto…
felice per te Cosimo
cosimo ha detto…
per Carrie

Si siamo stati fortunati!
Acqua ha detto…
Cosimo...questa era "lei"...non avevo capito!
Adriano Maini ha detto…
Le mie più vive felicitazioni!

Post popolari in questo blog

E' PASQUA, AUGURI A VOI TUTTI!

IL SUO SPERMA (Alda Merini)